INGREDIENTI

1 Kg Girello di vitello -300 g Tonno Sott'olio - 6 pz Acciughe sott'olio - 3 pz Uova sode - Gambo di sedano - Aceto di vino bianco
Vino bianco secco - Alloro - Salvia - Chiodi di garofano - Capperi sott’aceto - Cetriolini sott’aceto - Limone - Olio extravergine di oliva - sale

PREPARAZIONE

Vitello tonnato, chiamato anche Vitel Tonné è una ricetta d'origine piemontese è stato codificato da Artusi alla fine
dell'Ottocento.  Ma carne bovina e tonno già si utilizzavano nell'antica cucina del Rinascimento.

Accomodate il girello in una ciotola, copritelo con vino bianco, profumate con il sedano a pezzetti, 2 foglie di alloro, 3 chiodi di garofano, 6 foglie di salvia. Copritela ciotola con la pellicola e ponete a marinare in frigo per almeno 12 ore. Trasferite il girello in una casseruola, copritelo con la marinata, filtrata, e rabboccate con acqua in modo che risulti abbondantemente coperto. Salate, portate a bollore e cuocete per un’ora. Conservate 2 mestolini di acqua di cottura, poi scolatelo, lasciatelo raffreddare per un paio di ore, quindi mettetelo in frigo per un’ora per farlo rassodare .Frullate il tonno sgocciolato con i tuorli sodi, un cucchiaio abbondante di capperi, il succo di un limone, le acciughe, mezzo bicchiere di olio e un cucchiaio di aceto. Aggiungete alla salsa tonnata ottenuta 2 mestolini dell’acqua di cottura tenuta da parte, per renderla liscia e vellutata. Tagliate la carne a fette molto sottili (l’ideale sarebbe usare l’affettatrice) e disponetele nei piatti. Copritele abbondantemente di salsa tonnata e completate con qualche cappero, accompagnando con cetriolini sott’aceto a piacere.